Abano Terme, ladro ruba portafoglio: va dai carabinieri per fare denuncia

News

Abano Terme, ladro ruba portafoglio: va dai carabinieri per fare denuncia

ladro

Furto da film comico nel padovano, dove un ladro ha scippato il portafogli a una donna in bicicletta per poi finire in questura per aver perso il suo.

Maestri del crimine in azione in provincia di Padova. Ad Abano Terme un marocchino di 27 anni, residente regolare sul territorio, ha scippato una 63enne che iniziava la giornata comprando il giornale all’edicola. Basterebbe il furto da bicicletta a bicicletta per farsi due risate, con il ladro che afferra il portafogli e i documenti della donna al volo dal cestello della sua bici e scappa come se stesse correndo le olimpiadi, mentre la povera signora si lancia all’inseguimento, due biciclette veloci come il vento.

Ma la parte più divertente arriva alla fine: durante la corsa il ladro, dietro a cui si erano lanciati anche i carabinieri, ha lasciato cadere i suoi documenti assieme alla refurtiva per cancellare le sue tracce. E poi si è presentato in questura per denunciare lo smarrimento.

Non si sa se ha pensato che le forze dell’ordine avrebbero creduto che qualcuno gli avesse rubato i documenti, o se gli fossero caduti per errore.

Ma i poliziotti non si sono fatti ingannare, ed il ladro è finito subito in manette. L’uomo è un pregiudicato, già stato arrestato nel 2015 per multi e scippi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche