Abbonamento internet più conveniente COMMENTA  

Abbonamento internet più conveniente COMMENTA  

Come navigare su internet in modo anonimo
Come navigare su internet in modo anonimo

L’abbonamento internet più conveniente per la casa. Una breve analisi per trovare l’abbonamento perfetto da installare a casa.

Da studi fatti su tutti i tipi di abbonamenti internet sono risultati i due abbonamenti più convenienti. Proviamo a vedere.

Leggi anche: Niente punti alla fine dei messaggi: ecco il motivo


Il primo abbonamento è quello di Infostrada dal nome Easy Internet. Affianca le  offerte Absolute Adsl e All inclusive nell’utenza domestica. L’abbonamento propone un limite di traffico dati di 25 GB per 28 giorni. Nel dettaglio vediamo che la velocità  adsl  fino a 20 Mega in download e 1 Mega in upload.  1 Euro al giorno dopo il superamento del limite di 25 GB. Traffico voce 18,15 cent. di addebito alla risposta verso tutti i numeri Fissi e Mobili Nazionali. Bisogna sempre spegnere il modem alla fine di ogni connessione per evitare di consumare i GIGA inclusi o di far scattare i costi giornalieri quando si è superata la soglia.

Leggi anche: Brasile: la magistratura sospende l’uso di WhatsApp nel paese


Il secondo abbonamento molto conveniente è quello di VodafoneL’offerta fibra Vodafone offerta per alcune città come Milano, Bologna e Torino è molto conveniente. La velocità arriva fino a 500 GB. Inoltre Vodafone regala Netflix per sei mesi.


L’offerta nel dettaglio prevede: lo scatto alla risposta di 19 cent./euro verso fissi. Per il traffico verso cellulari è previsto un costo di 19 cent./euro con scatto alla risposta e 19 cento/europer tariffazione al minuto.

L'articolo prosegue subito dopo

Prezzo mensile in promozione 25 euro per 12 mesi. Al termine della promozione il costo è di 29 euro.

 

Leggi anche

fattura-elettronica
Tecnologia

Migliori software per fare fatturazione elettronica

Ecco quali sono in rete i migliori software per fare fatturazione elettronica verso P.a, Ministeri ed Enti Previdenziali per cittadini e professionisti. I software per fare fatturazione elettronica sono davvero tanti e dovremo conoscerli bene visto che a partire dall'1 gennaio 2017 scatterà l'obbligo per cittadini e imprese di onorare i pagamenti dei servizi erogati dallo Stato e dalle Regioni con carta di credito, prepagate o sistemi di pagamento online. Già a dicembre è stata reso obbligatorio fatturare elettronicamente verso le pubbliche amministrazioni. Già nel mese di giugno 2014, l'obbligo di fatturazione elettronica scattò per Ministeri, Enti Previdenziali e Agenzie Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*