Abolizione senatori a vita

Guide

Abolizione senatori a vita

senato
Il tema delle riforme istituzioni tiene banco nel mondo politico italiano, qualcuno manifesta l’intenzione di andare al voto anticipato, se le riforme dovessero essere stravolte. Indubbiamente questa tematica viene considerata da molti movimenti politici come qualcosa di estremamente importante: gli equilibri interni alla stessa maggioranza che sostiene il governo sono molto delicati. Tutto è insomma in continua fibrillazione politica.


Ieri, alla commissione affari costituzionali della camera è passato (e questo con ben 22 voti favorevoli e 20 contrari) uno specifico emendamento al disegno di legge sulle riforme istituzionali. Tale emendamento prevede che nel futuro il senato verrà composto solamente da appositi rappresentanti territoriali. Sono stati aboliti dunque i cinque senatori a vita che ogni presidente della repubblica può nominare. È bene ricordare che il governo era fermamente contrario all’approvazione dell’emendamento (che era stato presentato da un deputato del PD). Sono risultati decisivi i voti della minoranza del PD e da dei deputati di Forza Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...