Abruzzo, arrestato assessore della cultura

Cronaca

Abruzzo, arrestato assessore della cultura

Champagne e hotel pagati con il denaro destinato ad eventi culturali. Con questa accusa è finito in carcere questa mattina l’assessore alla Cultura della Regione Abruzzo Luigi De Fanis: deve rispondere di truffa aggravata, peculato e concussione. Il provvedimento è stato richiesto dal sostituto procuratore di Pescara, Giuseppe Bellelli. Stesso provvedimento per la sua segretaria, Lucia Zingariello. Due obblighi di dimora per una funzionaria della Regione e per il presidente di una onlus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche