Abiti nuovi possono provocare reazoni allergiche

Salute

Abiti nuovi possono provocare reazoni allergiche

In una puntata della serie di telefilm “Dr House” alcuni giovani si intossicavano con dei jeans indossati senza essere stati lavati in precedenza. Molte sono le persone che acquistano abiti e anche indumenti intimi e li infilano nell’armadio così come sono per indossarli alla prima occasione.

Ora da uno studio del Columbia University Medical Center di New York, il dermatologo Donald Belsito consiglia il lavaggio preventivo dell’abbigliamento nuovo possibilmente in lavatrice, per eliminare le sostanze chimiche contenute nei coloranti azoici, come l’anilina usata per i tessuti sintetici, che può dare gravi reazioni allergiche, oppure la formaldeide, utilizzata per mantenere i tessuti lisci ed evitare la formazione di muffe, che provoca eruzioni cutanee, pruriti e reazioni allergiche e per alcuni scienziati addirittura favorisce il cancro della pelle.

Senza dimenticare che l’esposizione in negozio, che mette gli articoli a contatto con un numero imprecisato di mani più o meno pulite, le svariate prove da parte di potenziali clienti e addirittura il trasporto, lasciano sui tessuti batteri e a volte anche insetti. Perciò sarebbe utile acquisire l’abitudine al lavaggio immediato di qualsiasi nuovo capo d’abbigliamento che dovessse entrare nelle nostre case.

1 Trackback & Pingback

  1. Abiti nuovi possono provocare reazoni allergiche | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...