Abusi sessuali su bimba di dieci anni, Amnesty International denuncia COMMENTA  

Abusi sessuali su bimba di dieci anni, Amnesty International denuncia COMMENTA  

Terribile la vicenda che ha come protagonista una bambina di soli dieci anni, portata a conoscenza tramite la pagina ufficiale Facebook di Amnesty International. L’associazione si è rivolta alle autorità del Paraguay affinchè intervenga a proteggere questa bambina, ora incinta di 21 settimane. La mamma, l’anno scorso, aveva denunciato gli abusi sessuali che la piccola riceveva continuamente dal patrigno. L’uomo è ricercato. Nonostante siano trascorsi ormai parecchi giorni dalla scoperta della gravidanza della bambina, nessuno è ancora intervenuto per garantire la sua incolumità fisica e psicologica.


Il 21 Aprile scorso la bimba è stata visitata presso l’ospedale Infantil de Trinitad per un mal di stomaco e le è stata diagnosticata una gravidanza. Fino ad ora lo Stato del Paraguay non ha fatto ancora niente per consentire alla bambina e a sua madre l’accesso a tutti i servizi necessari per salvaguardare l’integrità fisica e mentale.


Da quando la madre ha sporto denuncia per abusi sessuali, nessun pubblico ministero ha indagato per fornire strumenti di protezione, e il presunto colpevole si è dato alla fuga.

La donna si trova ora rinchiusa in carcere con l’accusa di non aver assicurato la giusta protezione alla figlia e per complicità. Nonostante la gravidanza sia ad alto rischio (data la giovane età della bambina), non è stata presa ancora in considerazione l’eventualità di un aborto.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*