Accoglienza temporanea in Sardegna per i bambini di Haiti COMMENTA  

Accoglienza temporanea in Sardegna per i bambini di Haiti COMMENTA  

Sono davvero tantissime le famiglie sarde che in questi giorni si rivolgono all’”Associazione Cittadini del Mondo Onlus” di Cagliari, organizzazione che si occupa di accoglienza internazionale, per dare disponibilità temporanea nell’accogliere i bambini haitiani vittime del terremoto che ha devastato il paese.

Leggi anche: Uragano Matthew, più di 800 morti ad Haiti. Usa a rischio

Cittadini del Mondo si sta dunque adoperando con le autorità italiane e haitiane per gestire un’eventuale accoglienza, soprattutto sulla base della felice esperienza con i bambini bielorussi che ogni anno vengono ospitati da famiglie dell’isola.

Leggi anche: Uragano Matthew, Haiti in ginocchio, 842 vittime: ora si dirige verso la Florida

Ma è necessario considerare attentamente le problematiche legate al soggiorno temporaneo di minori stranieri, in modo da evitare una disponibilità frutto solo della spinta emotiva; bisogna inoltre distinguere fra adozione e ospitalità temporanea (il cui obiettivo è superare l’emergenza per i bambini, che dovranno poi essere reinseriti ad Haiti). …continua.

Leggi anche

Cagliari: uccide per frase su facebook
Sardegna

Cagliari: uccide per frase su facebook

Anche una frase scritta su un social come Facebook può scatenare la lite e portare alla morte, come è successo a Cagliari. La storia può sembrare davvero inverosimile, ma è quanto successo a Cagliari tra due uomini, provocando la morte di uno dei due. Alessandro Picci di anni 47 è morto per colpa di un 22enne a causa di una frase scritta su Facebook e che ha scatenato l'ira omicida. I due si conoscevano, sono vicini di casa, e a una frase di Picci relativa a un commento su un post di Aru, quest'ultimo ha deciso di presentarsi sotto casa Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*