Accordo salva-euro, l’Europa respira sì allo scudo anti spread

Economia

Accordo salva-euro, l’Europa respira sì allo scudo anti spread

L’accordo è arrivato alla fine di un vertice durato una notte intera. Intesa trovata sul meccanismo anti-spread e sulla ricapitalizzazione diretta delle banche. I leader dell’eurozona stanno hanno aperto la possibilità che i paesi virtuosi usino i fondi salva stati Esfs e Esm per riassicurare la stabilità sui mercati. La linea Monti quindi sembra essere passata: “Abbiamo raggiunto buoni risultati sugli strumenti Esm ed Efsf, una buona base su cui lavorare” – ha evidenziato Monti. L’Italia si è battuta e non ha firmato il patto sulla crescita senza contenesse misure adeguate per contenere lo spread. foto by http://www.lettera43.it/upload/images/06_2012/xl43-merkel-monti-120626100453_medium.jpg.pagespeed.ic.apGY6QJ6Kf.jpg

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche