Accusatore di Pistorius incriminato per tentato omicidio COMMENTA  

Accusatore di Pistorius incriminato per tentato omicidio COMMENTA  

L’ufficiale di polizia Hilton Botha, che per primo è entrato in casa di Oscar Pistorius trovando Reeva ormai morta,è accusato di ben sette tentativi di omicidio. L’accusatore di Pistorius, che aveva chiesto che l’atleta restasse in carcere per pericolo di fuga, tre anni fa ha sparato contro un taxi per fermarlo, ed era in evidente stato di ebbrezza.

Leggi anche: “Se non fai sesso con me pubblico le tue foto hot”: arrestato per stupro


Botha ha ammesso che l’ipotesi dell’incidente non è da escludere del tutto, poiché non ci sono prove dirette per stabilire che Pistorius abbia colpito volontariamente la fidanzata.

Leggi anche: Bidello addormenta uno studente per violentarlo. Sul cellulare trovati sms hard agli alunni

La sua dichiarazione è un duro colpo per l’accusa, che invece si batte per affermare l’omicidio premeditato da parte di Pistorius. Secondo indiscrezioni, l’ex campione è costretto a dividere la cella con tanti detenuti e a dormire sul pavimento per mancanza di un letto.

Leggi anche

stefano-cucchi
Cronaca

Ilaria Cucchi pubblica la foto di Natale di Stefano, ‘avrai giustizia’

Ha postato una foto natalizia. Ma non è certo uno scatto che porta a sorridere, quello pubblicato poco fa su Facebook da Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, morto il 22 ottobre 2009 durante la custodia cautelare. Da quel giorno Ilaria e la famiglia sono coinvolti in uno dei casi di cronaca giudiziaria più complessi ed intricati degli ultimi anni poichè coinvolge anche agenti di polizia penitenziaria, oltre ad alcuni carabinieri e medici del carcere di Regina Coeli. La foto mostra un sorridente Stefano con indosso un cappello da Babbo Natale, appoggiato al tavolo di fronte all'albero di Natale; nel messaggio Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*