Acqua, in Italia ne sprechiamo troppa!

Ambiente

Acqua, in Italia ne sprechiamo troppa!

A livello mondiale si calcola che il consumo giornaliero di acqua pro capite è di 3.500 litri per il cibo, 167 per i prodotti industriali e 137 per uso domestico. In Italia ciascuno di noi consuma, per il cibo, ben 6.300 litri di acqua, che per circa la metà derivano da alimenti di origine animale. Invece la dieta mediterranea, che una volta era la più seguita nel nostro Paese, ha l’impronta idrica più ridotta perché si basa sul consumo di carboidrati e ortaggi.

Ognuno può fare qualcosa per diminuire il consumo di acqua, cominciando da quello che porta in tavola: 1) Diminuire il consumo di carne; 2) Prediligere la carne bianca, anziché quella rossa; 3) Seguire una dieta vegetariana almeno due giorni alla settimana; 4) Preferire il pane alla pasta, perché il primo consuma 1.300 litri di acqua per chilo, la seconda quasi 1.700; 5) Puntare sulla dieta mediterranea, che prevede alimenti vegetali.

Il Barilla center for food & nutrition ha elaborato il c.d. “schema della doppia piramide”, alimentare e idrica, che permette di collegare l’aspetto nutrizionale degli alimenti con il corrispettivo impatto ambientale e di evidenziare come ciò che incide positivamente sul pianeta coincida con ciò che fa bene alla salute.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...