Acufene all’orecchio: farmaci per la cura

Guide

Acufene all’orecchio: farmaci per la cura

Acufene farmaci

Acufene all’orecchio: farmaci per la cura sono diversi a seconda della causa che ha provocato l’acufene.

L’acufene è un disturbo che riguarda l’apparato uditivo e provoca fischi e ronzii persistenti.
Prima di trattare l’acufene all’orecchio bisogna identificare che cosa ha provocato questo dolore e quindi ci si deve rivolgere al medico; una volta trovata la causa si può procedere con la cura della patologia.

Generalmente, la prima cura è la rimozione dei tappi di cerume che si sono formati all’interno dell’orecchio ma c’è anche un’alternativa: curare un’alterazione vascolare prendendo farmaci o ricorrendo ad interventi chirurgici.

Alcuni farmaci aiutano poi il paziente ad alleggerire il dolore alle orecchie anche se possono sviluppare effetti collaterali, più o meno gravi: quindi si possono assumere farmaci triciclici (per esempio Amitriptilina o Nortriptilina) oppure Benzodiazepine (come l’Alprazolam) che però servono solo per la cura di acufeni molto gravi e devono essere prescritti dal medico.

Nel caso in cui i farmaci non riuscissero ad essere efficaci nella cura dell’acufene come ci si aspetterebbe, si può sottoporre il paziente a trattamenti che non sono farmacologici: vengono utilizzati perciò dispositivi elettrici, che vengono applicati sul corpo del paziente e con delle piccole scosse dovrebbero sopprimere pian piano il ronzio o il fischio percepito nell’orecchio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*