Acufene Centrale: possibile curarlo con l’agopuntura? COMMENTA  

Acufene Centrale: possibile curarlo con l’agopuntura? COMMENTA  

Acufene Centrale: possibile curarlo con l'agopuntura?
Acufene Centrale: possibile curarlo con l'agopuntura?

Un’efficace cura contro il fastidio auricolare dell’acufene centrale, manifestazione dello stato di organi interni quali fegato, reni, milza e stomaco.

La funzione pratica dell’agopuntura – che si compone di un vasto assortimento di agopunti, scelti a seconda dello specifico caso sintomatologico che causa il fenomeno, è quella di eliminare completamente l’acufene, ossia il caratteristico ‘fischio’ costante che può riguardare uno o ambo i padiglioni, improvvisamente (spesso in conseguenza dell’esposizione ad un determinato evento acustico, ma anche a causa di un frequente stato motivo di rabbia o stress) o in modo graduale.


Il procedimento avviene tramite l’infissione di aghi che inducono al sistema nervoso centrale l’energia necessaria per la riattivazione delle normali facoltà uditive dell’orecchio.


Di notevole importanza per la scelta della direzione e della profondità del punto è la massa corporea del paziente, mentre la tecnica di infissione migliore è la rotazione rapida sull’asse, considerata la più efficace poiché agisce direttamente nella zona interna all’orecchio favorendone il ripristino.

Il movimento dell’esperto dev’essere morbido e duro al contempo per consentire al paziente di percepire solo l’ingresso dell‘ago in corpo. La pratica dell’agopuntura agisce sull’attività nervosa dell’orecchio inibendo così la comparsa di nuovi fenomeni analoghi.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*