Ad ottobre gli alimentari trainano le vendite

Economia

Ad ottobre gli alimentari trainano le vendite

Piccoli segnali di risveglio sul fronte dei consumi. Dopo che per cinque mesi il segno meno ha caratterizzato la casella delle vendite al dettaglio, a ottobre, esse segnano un aumento congiunturale dello 0,1%., prontamente rilevato dall’Istat. Per quanto concerne invece il trimestre agosto-ottobre, si registra una flessione dello 0,5% rispetto al trimestre precedente. Il merito di questo risultato positivo, è da ascrivere soprattutto al comparto alimentare che, nel confronto con settembre, vede aumentare le vendite dello 0,7%, mentre i prodotti non alimentari calano dello 0,1%. Da notare ancora che, nel confronto con l’ottobre del 2010, si registra un calo dell’1,5%.
Se si analizza nel dettaglio il valore delle vendite dei prodotti non alimentari, l’ottobre 2011 fa registrare variazioni negative in tutti i gruppi di prodotti con una unica eccezione che riguarda quelli di profumeria e cura della persona, che aumentano di un comunque magro 0,1%. A cedere maggior terreno sono gli strumenti musicali (-9,3%) e gli elettrodomestici, radio, tv e registratori (-6,6%).

Tra quelli che tengono meglio, ci sono Utensileria per la casa e ferramenta (-0,1%) e Giochi, giocattoli, sport e campeggio (-0,2%). Infine, un dato interessante nel raffronto con ottobre del 2010, è quello riguardante la flessione meno marcata della grande distribuzione rispetto alle imprese che operano su superfici ridotte: -0,5% per le prime, contro il – 2,2% delle seconde.

Interno di un supermercato
Interno di un supermercato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche