Addio ad Albertazzi, il più grande attore italiano

Prima Pagina

Addio ad Albertazzi, il più grande attore italiano

Se n’è andato Giorgio Albertazzi, l’ultimo grande del teatro italiano.

Albertazzi si è spento a 92 anni, ieri mattina, nella casa di famiglia in Toscana. Era nato a Fiesole il 20 agosto del 1923. Era malato da diverso tempo e “sofferente”, secondo il comunicato ufficiale dei parenti, “e il suo cuore ha smesso di battere alle nove”, con al fianco “la moglie Pia Tolomei di Lippa sposata davanti a a Valter Veltroni nel 2007 nella chiesetta sconsacrata di Caracalla quando lui aveva 84 anni e lei 48”.

Giorgio Albertazzi è considerato il più grande attore teatrale italiano, oltre che “regista, sceneggiatore, traduttore e riduttore di romanzi per la televisione e autore teatrale”, come ha ricordato la sua famiglia nel comunicato.

L’Ufficio Stampa del Quirinale ha diffuso il messaggio del Presidente Mattarella, secondo il quale “con Giorgio Albertazzi scompare uno dei massimi interpreti del teatro e del cinema italiano contemporaneo”. Albertazzi, si legge nella nota, è stato un “attore versatile e innovativo” che “ha saputo unire nella sua lunga carriera tradizione e modernità” diventando il “punto di riferimento e maestro per generazioni di attori e registi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche