Addio Pietro Mennea

Sport

Addio Pietro Mennea

Questa mattina è scomparso all’età di 60 anni Pietro Mennea. Il campione si trovava ricoverato in una clinica di Roma. Da tempo era stato colpito da un male incurabile. Nato a Barletta nel 1952, a Città del Messico fece il record mondiale nei 200 metri con 19’’72 conquistando l’oro nei campionati del mondo. Quel primato resistette per 17 anni. Battuto da Johnson nel 1996, è tutt’ora il miglior tempo per quanto riguarda gli atleti europei. Vinse anche molti altre medaglie tra cui l’oro olimpico nei 200 metri, titoli europei sia nei 100 che nei 200 metri e un argento mondiale in staffetta. Oltre alla vita sportiva, Mennea possedeva 4 lauree: giurisprudenza, scienze politiche, scienze motorie e lettere. È stato parlamentare europeo dal 1999 al 2004. Il presidente del Coni, Malagò, ha deciso di annullare tutti i suoi appuntamenti istituzionali di quest’oggi. Stasera in occasione della sfida amichevole contro il Brasile, la nazionale di calcio scenderà in campo con il lutto al braccio e verrà osservato un minuto di silenzio.

Domani mattina sarà allestita la camera ardente presso il Coni. Sono arrivati messaggi di cordoglio da numerosi protagonisti del mondo dello sport.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche