Adolescente si suicida dopo molestie sessuali COMMENTA  

Adolescente si suicida dopo molestie sessuali COMMENTA  

La sedicenne Emily Stickells ha messo fine alla sua vita dopo aver subito violenze sessuali. La ragazza aveva denunciato il fatto ma nessuno le aveva creduto

Emily Stickells, sedici anni, una ragazza timida che viveva a Cardiff, in Galles, una vita normale. Emily è stata molestata sessualmente da un ragazzo, evento che l’ha sconvolta e ha drasticamente cambiato la sua vita. Una chiusura insolita, un velo di tristezza e un radicale cambiamento nel rendimento scolastico hanno insospettito la mamma della teen ager che alla fine è riuscita a far parlare la figlia. La ragazza viveva tra il dolore e l’imbarazzo, per questo non aveva voluto far parola del tragico episodio con nessuno, la mamma però è riuscita a convincerla a denunciare l’accaduto.


Speravano entrambe che la situazione migliorasse e che il ragazzo in questione venisse per lo meno punito per le sue azione, invece il nulla. Passarono mesi dallo stupro ed Emily continuava a vedere quel ragazzo in giro, tranquillo e sereno, come se nulla fosse mai accaduto.

Il dolore è stato straziante per Emily ed è arrivata a toccare il fondo, togliendosi la vita impiccandosi nella sua stessa cameretta. E’ stata la madre a trovare il corpo della piccola privo di vita, una storia terribile che dimostra quanto sia tremenda l’omertà delle persone.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*