Adriano Giordana è il nuovo presidente della Zona di Borgo San Dalmazzo di Confartigianato

Attualità

Adriano Giordana è il nuovo presidente della Zona di Borgo San Dalmazzo di Confartigianato

Cuneo – È Adriano Giordana, classe 1960, di Roccavione, il nuovo presidente della Zona di Borgo San Dalmazzo di Confartigianato.
Lo ha eletto l’assemblea degli associati lo scorso 30 maggio, nell’ambito dei rinnovi che stanno coinvolgendo tutta l’Associazione e che porteranno, il prossimo 24 novembre, al Congresso durante il quale si sceglierà la nuova presidenza provinciale.
Giordana, oltre ad essere titolare di un’impresa di pulizie, la “Puliservice” di Borgo, è impegnato anche nel settore delle energie alternative. Molto conosciuto sul territorio, è stato assessore del Comune di Roccavione dal 1985 al 1990.
Succede a Roberto Pecollo, titolare dell’omonima calzoleria di Borgo San Dalmazzo, non più candidatosi dopo aver ricoperto il ruolo di presidente per otto anni.
«Esprimiamo la nostra riconoscenza a Pecollo – hanno commentato il presidente provinciale Domenico Massimino e i vice presidenti Graziella Bramardo e Roberto Ganzinelli – per l’impegno e la passione dimostrata durante il suo mandato, nel quale molte attività sono state organizzate, specie in questi anni di crisi, per supportare le imprese».
«A fianco all’irrinunciabile azione di rappresentanza sindacale – hanno aggiunto – e all’ottima assistenza fornita dall’Ufficio della Zona, i cui locali saranno presto rimodernati, ricordiamo con piacere alcune iniziative che permettono all’Associazione di farsi conoscere anche dal grande pubblico: la rassegna Un Borgo di Cioccolato, la tradizionale Fiera Fredda, lo storico Patrocinio di San Giuseppe, … tutte manifestazioni radicate sul territorio che consentono alle nostre imprese di promuoversi e di dimostrare l’unità e la coesione del comparto e che hanno raggiunto gli attuali livelli di eccellenza soprattutto grazie al dialogo e alla sinergia positiva che Roberto Pecollo ha saputo instaurare con gli altri soggetti coinvolti, il Comune e l’Ente Fiera Fredda in primis».
«Ringrazio – ha aggiunto Pecollo – la presidenza provinciale, il consiglio di zona e i “miei” associati per il supporto avuto in questi anni. Permettetemi un ringraziamento anche alla mia famiglia: a mia moglie Luisella, che sempre mi ha affiancato nei tanti momenti di vita associativa e mio figlio Alessandro, che proseguendo la passione di famiglia per il lavoro artigianale, studia Arte Bianca all’Istituto Alberghiero Donadio di Dronero».
Nel corso dell’assemblea sono inoltre stati eletti quali vice presidenti: Ugo Finotello (vicario), titolare della “Servizi di Fotocomposizione Finotello Ugo” di Borgo San Dalmazzo e Ezio Caramello, socio dell’omonima ditta di impianti elettrici di Demonte.

La Zona di Borgo raggruppa un vasto territorio comprendente le valli Gesso, Stura, Vermenagna e conta circa 500 aziende associate.
Oltre a Borgo San Dalmazzo, i Comuni compresi nella sua giurisdizione sono: Aisone, Argentera, Demonte, Entracque, Gaiola, Limone Piemonte, Moiola, Pietraporzio, Roaschia, Rittana, Robilante, Roccasparvera, Roccavione, Sambuco, Valdieri, Valloriate, Vernante e Vinadio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...