Aereo scomparso: ritrovati i primi resti

Attualità

Aereo scomparso: ritrovati i primi resti

E’ stato un aereo da ricognizione cinese il primo a ritrovare i resti del volo MH 370, il velivolo delle Malaysia Airlines, un Boeing 777, scomparso dai radar l’otto marzo scorso.

Da quanto si apprende, sono stati ritrovati tre oggetti che potrebbero appartenere all’aereo, nella zona centro – meridionale dell’Oceano Indiano, un luogo dove le ricerche erano state intensificate nei giorni scorsi. Nonostante sembri che appartengano all’aereo scomparso, le autorità non hanno ancora confermato che siano i veri resti del velivolo, dato che in quella zona spesso si ritrovano rifiuti galleggianti provenienti dai pescatori della zona. Di conseguenza, non ci sarà nessuna conferma ufficiale fino a quando i pezzi non saranno ripescati dalle imbarcazioni e controllati fin nei minimi dettagli.

133743059-1152892f-a8c7-402c-9ff9-ce566d57f9b0

La nuova zona di ricognizione è stata decida dopo lo studio dei radar sulla traiettoria dell’aereo: si è visto, difatti, che volava a una velocità molto maggiore a quella che era stata stimata, e questo ha portato l’aereo a consumare più carburante, che non gli ha consentito di giungere sulla terraferma. Le ricerche vanno comunque al rilento, a causa di una tempesta che rende impossibile muoversi.

di Alessandro Bovo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche