Agea deve saldare il debito con oltre 500 aziende agricole piemontesi

Attualità

Agea deve saldare il debito con oltre 500 aziende agricole piemontesi

I mancati pagamenti da parte dello Stato dei fondi comunitari stanno rischiando di far chiudere oltre 500 aziende agricole piemontesi (l’Agea è debitrice nei loro confronti di oltre 2 milioni di euro). Domani le aziende andranno direttamente a Roma per chiedere quanto gli spetta. L’Agea è l’Ente pagatore dello Stato ed ha sede in via Palestro n.81.
Secondo la Col diretti, la mancata erogazione di fondi comunitari ha fatto chiudere oltre 50mila aziende agricole in Italia nel 2011. La stretta creditizia è l’altro male di cui soffrono le imprese agricole e il mondo dei campi, serve una nuova politica creditizia nazionale, basata su criteri equi e di sviluppo economico. Ci troviamo di fronte ad uno Stato a due facce: inflessibile nel chiedere i tributi con Equitalia, lento e insolvente quando deve dare con Arpea o con altri enti periferici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche