Aggiornamenti terremoto: ragazza estratta viva dopo 7 ore, bimba morta ad Arquata COMMENTA  

Aggiornamenti terremoto: ragazza estratta viva dopo 7 ore, bimba morta ad Arquata COMMENTA  

Persone salvate, veri e propri miracolati, ma anche piccole vittime, in una giornata di lutto nazionale per l’Italia. E’ stata tratta in salvo, dopo 7 ore trascorse sotto le macerie, una ragazza rimasta intrappolata nella sua casa ad Amatrice. Abitazione che, come molte altre, è crollata sbriciolandosi a terra a causa del terremoto delle 3.37 di questa notte, un sisma di magnitudo 6.0 in piena notte che non ha lasciato scampo. Un sisma avvertito fino a Roma. La giovane, il cui nome è Irina, ce l’ha fatta ed è stata portata in ospedale in ambulanza.


Dramma invece a Arquata del Tronto: come si apprende dai vigili del fuoco sul posto una bambina di pochi mesi è stata estratta morta dalle macerie; secondo le prime informazioni la piccola aveva solo nove mesi e si trovava con i genitori in un’abitazione nel centro del paese.

I genitori della bimba sarebbero invece sopravvissuti: sono stati portati in ospedale dopo essere stati estratti vivi dalle macerie. Intanto arrivano immagini dei pazienti dell’ospedale di Amatrice, inagibile, curati in strada.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*