Aggiornamento aggressione Milano: fermati due sudamericani, migliorano condizioni ferroviere COMMENTA  

Aggiornamento aggressione Milano: fermati due sudamericani, migliorano condizioni ferroviere COMMENTA  

Si trovano a disposizione degli investigatori presso la Questura di Milano i due sudamericani bloccati dagli agenti di Polizia dopo la brutale aggressione nei confronti di un capotreno e di un ferroviere accorso ad aiutarlo. Gli aggressori hanno utilizzato un machete per colpire sia il capotreno, che li invitava a mostrare il biglietto, che il ferroviere arrivato in suo aiuto.


L’episodio è avvenuto ieri sera lungo il tratto ferroviario di Villapizzone (Milano). Per il momento i due uomini fermati sono solo controllati e ascoltati a lungo dai poliziotti, che sono in attesa di ricevere i filmati girati dall’impianto di videosorveglianza, che potrebbero fornire ottimi elementi per procedere nelle indagini.


Al momento in cui sono stati fermati dalle forze dell’ordine i due sudamericani (che farebbero parte di gang di latinos) avevano macchie di sangue sui vestiti.

Sarà necessario procedere all’analisi del dna. A proposito della violenta aggressione il governatore Roberto Maroni è intervenuto dicendo: “Voglio qualcuno che impedisca queste cose e, se è necessario sparare, spari”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*