Aggiornato il protocollo d’intesa pulintolavanderie/consumatori COMMENTA  

Aggiornato il protocollo d’intesa pulintolavanderie/consumatori COMMENTA  

“Uno strumento utile, che consente di migliorare i rapporti tra imprese e consumatori fornendo un valore aggiunto al tradizionale rapporto con i clienti”.
Con queste parole, Maura Boglione, rappresentante provinciale delle pulitintolavanderie di Confartigianato Imprese Cuneo, ha commentato la revisione del protocollo d’intesa tra la categoria e i consumatori.

Leggi anche: Da dicembre al via L’Artigiano in Fiera

L’accordo, siglato nel 2000 tra le rappresentanze provinciali delle associazioni di categoria e dei consumatori, aveva dato il via all’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Cuneo per rendere trasparenti i rapporti commerciali.

“Il testo dell’accordo – aggiunge Domenico Massimino, presidente provinciale Confartigianato Imprese Cuneo – è stato ora aggiornato con le nuove normative: tale revisione si è resa necessaria per adeguare i contenuti alle esigenze concrete emerse negli anni e suggerite dalla prassi e dagli orientamenti giurisprudenziali”.

Le pulitintolavanderie sono invitate a formalizzare la propria volontà di aderire al nuovo testo, verificandone i contenuti, attraverso la sottoscrizione nell’apposito riquadro e la consegna o spedizione alla Camera di Commercio – Ufficio Regolazione del Mercato. Riceveranno così il materiale promozionale realizzato dall’ente camerale e saranno inserite negli elenchi delle imprese aderenti.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Snapchat.
News

Snapchat download: come scaricarlo

Come procurarsi il social network più cool del 2016: procedura guidata per diventare uno dei dieci miliardi e più di utenti di Snapchat. Creato a Los Angeles nel 2011, da Bobby Murphy, Reggie Brown ed Evan Spiegel, Snapchat è il servizio di messaggistica istantanea che permette di inviare fotografie e brevi - durata massima, dieci secondi - video. Recenti indagini lo hanno identificato come il social network più utilizzato dai teenager e dai ventenni. Un fenomeno virale che in breve tempo si è diffuso dagli Stati Uniti al resto del mondo. Persino in Estremo Oriente e in Russia, dove c'è Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*