Aggredisce il vicino dopo essere evaso dai domiciliari

Firenze

Aggredisce il vicino dopo essere evaso dai domiciliari

Polizia
Polizia

Un uomo di 39 anni agli arresti domiciliari per una condanna di furto è evaso dalla sua abitazione di Via Bardelli per aggredire il suo vicino.

L’uomo, di origine barese, ha lasciato il suo appartamento senza autorizzazioni per recarsi all’appartamento del suo vicino. Ha iniziato quindi a prendere a calci la porta del vicino e ad inveire contro di lui. L’uomo spaventatosi ha chiamato subito il 113.

Poi il vicino ha aperto la porta per affrontare il malintenzionato che gli si è avventato addosso con un grosso coltello da cucina, che fortunatamente ha colpito il muro e non l’uomo.

Sono poi intervenuti gli agenti di Polizia che hanno arrestato l’evaso, che ha opposto una decisa resistenza colpendo più volte i due agenti. Durante la perquisizione è stato trovato il grosso coltello da cucina che aveva scagliato contro il vicino.

Il malvivente dovrà quindi rispondere di reati di evasione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, possesso ingiustificato di coltello e tentate lesioni personali.

A queste si aggiunge anche il danneggiamento aggravato dell’auto di servizio, che l’uomo ha danneggiato mentre veniva portato in questura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...