Aggressioni a tifosi napoletani, 39 DASPO a tifosi rossoneri

Calcio

Aggressioni a tifosi napoletani, 39 DASPO a tifosi rossoneri

La Questura di Bologna ha emesso 39 DASPO ad altrettanti tifosi del Milan in seguito agli scontri avvenuti lo scorso 1 aprile. All’area di servizio di Cantagallo Nord, sull’A1, i supporters rossoneri, di ritorno dalla trasferta a Catania, avevano aggredito un pullman di tifosi napoletani diretti a Torino per Juventus-Napoli. I DASPO (acronimo di Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive) hanno durata dai due ai quattro anni e saranno validi anche per i prossimi Europei di Ucraina-Polonia.

All’area di servizio sono arrivati due pullman di rossoneri, con a bordo circa 100 tifosi, ed hanno incrociato un pullman con 50 tifosi partenopei. Allora un gruppo di milanisti, 39, ha affrontato i campani armandosi di spranghe, bastoni e coltelli, lanciando anche un fumogeno all’interno del pullman. Un tifoso azzurro è stato ferito ad una mano da una coltellata ed è stato ricoverato in ospedale, altri cinque napoletani sono risultati feriti in modo lieve.

Dopo l’assalto, i pullman dei milanisti sono ripartiti, ma sono stati raggiunti poco dopo dalle forze dell’ordine.

A bordo dei mezzi sono stati trovati bastoni, fumogeni, quattro coltelli a serramanico e due sciarpe del Napoli, probabilmente rubate durante l’assalto. Le accuse sono state di lesioni personali aggravate, porto ingiustificato di armi e oggetti atti a offendere, accensioni pericolose, danneggiamento aggravato e istigazione a delinquere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche