Agli Ex Lavatoi di Cuneo è il turno di Christian Mele per il progetto “CN/PhotoArt” COMMENTA  

Agli Ex Lavatoi di Cuneo è il turno di Christian Mele per il progetto “CN/PhotoArt” COMMENTA  

Cuneo – Da mercoledì 5 giugno, alle 21, agli Ex Lavatoi di Cuneo un nuovo artista si alternerà nell’evolversi del progetto “CN/PhotoArt”, curato da Cornelio Cerato; questa volta saranno protagoniste le fotografie scattate da Christian Mele. Fino al 23 giugno, nel locale di via della Pieve 3, infatti, sarà possibile ammirare i lavori del fotografo di origini torinesi durante gli orari di apertura al pubblico del locale: ossia dalle 19 alle 00,30, nei giorni di mercoledì, giovedì e domenica, e dalle 19 alle 3 il venerdì e il sabato. Per ulteriori informazioni telefonare al numero 333-2615610.

Nato nel 1978 a Moncalieri, Christian Mele si avvicina al mondo della fotografia fin da piccolo: “Mi affascina il pensiero di poter immortalare i momenti più belli della vita e poterli riguardare ogni volta con gli stessi occhi e le stesse emozioni”, spiega il fotografo, che inizia a scattare su pellicola con macchina analogica Fuji, per poi abbracciare il mondo digitale dagli anni 2000 con la sua prima Nikon compatta.

Nel 2009 la svolta decisiva, coincisa con un viaggio negli Stati Uniti, dove Christian rimane estasiato dalla bellezza naturale dei grandi Parchi nazionali e decide allora di acquistare la prima reflex Nikon, per ottenere “un miglior risultato dai miei scatti di viaggio”. Si avvicina quindi al mondo della fotografia in modo professionale, frequentando corsi di fotografia e post-produzione; in particolare Christian conosce Luca Servetti e, accomunati dalla stessa passione, decidono di aprire nel 2012 lo studio fotografico ‘SMS Photography’ (ServettiMeleStudio) a Cuneo. “Curiamo in particolare il beauty, il book fashion e glamour, oltre ai primi servizi matrimoniali – dice il fotografo torinese -; in questi ultimi anni sono entrato in contatto con circoli fotografici e collaboro con alcuni professionisti del settore, oltre a partecipare alle mie prime esposizioni, come questa agli Ex Lavatoi”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*