Ahi ahi caramba mister Stramaccioni …

Inter

Ahi ahi caramba mister Stramaccioni …

INTER vs HAJDUK SPALATO 0-2

Marcatori: 23 rig.Vukusic (H), 58 Vukovic

INTER (4-3-2-1): 1 Handanovic; 42 Jonathan, 23 Ranocchia, 25 Samuel, 33 Mbaye (56 Nagatomo 55); 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 14 Guarin; 10 Sneijder (84 Silvestre 6), 7 Coutinho (63 Longo 81); 22 Milito.

E finita male la prima partita casalinga ufficiale dell’Inter, con i fischi dei tifosi e con un Moratti deluso dalla prestazione della squadra, la partita si prospettava tranquilla, il risultato d’andata aveva blindato la qualificazione, così almeno pensavano i tifosi e i giocatori.

Partita forse non giocata malissimo ma quando perdi 2 a 0 in casa e rischi anche il 3° gol che potrebbe voler dire supplementari … lo spettro della stagione che inizia male incomincia ad aleggiare su San Siro.

La squadra deve essere registrata, la coppia centrale ha palesato alcune difficoltà, a tratti ha un poco ballato e qualcosa deve essere rivisto, sia in chiave mercato che in chiave concentrazione.

Forse alcuni giocatori sono scesi in campo con sufficienza, ma qui mr.

Stramaccioni deve provvedere lei a far comprendere che nulla deve essere mai dato per scontato, la partita di ieri insegna.

Nota stonata Cambiasso, il giocatore sceso in campo sembrava una sua pallida controfigura del campione conclamato, ma anche Ranocchia e Samuel hanno palesato alcune incertezze di troppo.

Il turno è stato superato, ora c’è tempo per rodare gli schemi e riprendere gli allenamenti in vista dell’incontro dei preliminari di Uefa League che vedrà l’Inter opposta ai romeni dell’FC Vaslui; gara di andata a Milano, giovedì 23 agosto, ritorno in Romania, giovedì 30 agosto.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.