Air Visual Earth: ecco la mappa mondiale dell’inquinamento COMMENTA  

Air Visual Earth: ecco la mappa mondiale dell’inquinamento COMMENTA  

air-visual-earth

E’ online la prima mappa mondiale dell’inquinamento dell’aria, si chiama Air Visual Earth. A crearla un team internazionale di ricercatori.

Si chiama Air Visual Earth ed è la prima mappa mondiale che mostra la qualità dell’aria del nostro pianeta. Per la prima volta, una rappresentazione di questo genere è stata resa disponibile online.

Leggi anche: Zolfo e bucce d’arancia, la soluzione per depurare l’acqua dal marcurio


Air Visual Earth mostra in tempo reale la situazione dell’inquinamento sulla superficie della Terra. E’ stata predisposta da un gruppo di ricercatori di vari Paesi, che hanno lavorato sotto il coordinamento di Yann Boquillod, mettendo assieme i dati rilevati dai satelliti e da circa 8 mila stazioni terrestri.

Leggi anche: Umidità di risalita: soluzioni definitive


Un lavoro monumentale che oggi riesce a mostrare a tutti lo stato di salute del pianeta, evidenziando le aree più inquinate e le modalità con cui si muovono i blocchi di agenti come il PM 2.5.


Il problema dell’inquinamento dell’aria è ritenuto di fondamentale importanza dalla quasi totalità del mondo scientifico. Secondo i più recenti dati dell’Agenzia Europea per l’Ambiente, solo nel Vecchio Continente sarebbero circa mezzo milione i morti ogni anno a causa di problemi di salute riconducibili all’inquinamento dell’aria. In un territorio esteso e popolato come la Cina, il numero di vittime sarebbe addirittura superiore al milione e mezzo l’anno. Sarebbero soprattutto le particelle sottili e composti nocivi come l’ozono e il biossido di zolfo a causare le morti.

L'articolo prosegue subito dopo


La nuova mappa dell’inquinamento è consultabile all’indirizzo web https://airvisual.com/earth. I territori di Cina e India spiccano nella rappresentazione come fra quelli dove il livello di inquinamento appare più elevato (a conferma di alcuni dei dati diffusi dall’Agenzia Europea per l’Ambiente). Il lavoro condotto dai ricercatori di Yann Boquillod è davvero di alto livello, dal punto di vista scientifico e della rappresentazione, offrendo anche la possibilità di ingrandire la visualizzazione e scegliere fra le opzioni “air pollution” e “wind”. Efficace e impietoso, invece, dal punto di vista della divulgazione.

Leggi anche

Style

Cosa regalare a Natale ai nonni

Natale 2016: tutte le idee regalo per augurare un felice e gioioso Natale ai vostri cari ed amati nonni Tra poco è Natale e già dai primi giorni di dicembre siamo alle prese con i regali, che idee, cosa acquistare, a chi fare i regali? Insomma, la nostra mente è così impegnata in modo tale da non dimenticare in alcun modo nessuno e non ritrovarsi gli ultimi giorni a dover correre di qua e di là per concludere gli ultimi preparativi natalizi. Certo è che scegliere i regali per ogni persona diversa e, soprattutto per i nostri cari familiari non Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*