Airbus A320, Germanwings il copilota voleva suicidarsi

News

Airbus A320, Germanwings il copilota voleva suicidarsi

1Airbus A320 è precipitato per colpa del copilota Kamikaze, voleva suicidarsi ed ha fatto schiantare al suolo l’aereo. Ovviamente se sarebbe vera questa ipotesi sarebbe del tutto raccapricciante. Questa ipotesi prende sempre più il sopravvento sulle indagini che si stanno svolgendo per la misteriosa precipitazione dell’Airbus A320 della Germanwings che si è schiantato pochi giorni fa in Francia facendo morire ben 150 passeggeri che vi erano a bordo.

Schianto Airbus, secondo le ipotesi che si tanno facendo largo tra le indagini pare proprio che è stato un azione libera del copilota dell’aereo Airbus 320 della Germanwings che ha diretto l’aereo verso la discesa fino ad arrivare allo schianto fatale sulle Alpi Francesi. Queste informazioni sono state rivelate dal procuratore di Marsiglia “Robin Brice” secondo il quale il tedesco Lubitz Andreas di anni ventisette, originario di Montabaur, una volta rimasto solo in cabina di pilotaggio avrebbe attivato i comandi auto per la discesa aggirando in questo modo anche i computer che tentavano il sollevamento del aereo veicolo per correggere la rotta.

Questa manovra secondo gli inquirenti sarebbe stata una manovra volontaria per distruggere l’aereo, ma quasi certamente non è stata una manovra terroristica. Infatti secondo gli inquirenti i passeggeri dell’Airbus 320 della Germanwings si sarebbero accorti solo all’ultimo istante di quello che stava per accadergli. Secondo le prime statistiche pare che serviranno ben quindici giorni per il recupero totale dei corpi.

Germanwings, Airbus Shianto. Secondo gli inquirenti c’era la volontaria azione di far precipitare l’aereo. Sempre secondo coloro che stanno svolgendo le indagini pare che il copilota si sia rifiutato volontariamente di aprire al comandante in quanto aveva l’intenzione di far precipitare l’aereo azionando la discesa libera facendo perdere altitudine all’aereo Airbus 320. Quindi c’era l’intenzione di distruggere completamente l’aereo, ovviamente per le certezze si dovranno aspettare i prossimi sviluppi delle indagini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche