Al Castello di Mombasiglio la presentazione del circuito “Bistrò di paese” COMMENTA  

Al Castello di Mombasiglio la presentazione del circuito “Bistrò di paese” COMMENTA  

In francese, il termine “bistrot” sta ad indicare un bar-trattoria a conduzione familiare, un locale di atmosfera che invita a stare insieme, dove l’accoglienza la fa da padrona. Un luogo di incontro, di socializzazione, soprattutto se ubicato in piccoli centri dove le occasioni per quattro chiacchiere talvolta mancano.

Leggi anche: L’art.18 abolito anche per i dipendenti pubblici: ecco le verità nascoste dal governo Renzi

Di qui l’attenzione, per iniziative imprenditoriali similari, quali l’esperienza francese della rete “Bistrot de pays” cui si è ispirata l’iniziativa che il 19 aprile è stata presentata al castello di Mombasiglio: una positiva esperienza europea reinterpretata in chiave italiana che interessa, per ora, l’area cebano-monregalese con sette locali, a cui se ne affiancano altri sei in Alta Langa.

Leggi anche: Zuckerberg annuncia la nascita della figlia Max, e le dedica una lettera su Facebook


I promotori del programma – attuato nell’ambito del progetto transfrontaliero Alcotra-Tourval che comprende diversi obiettivi tra i quali la valorizzazione dei prodotti tipici, la formazione degli operatori e la promozione del territorio a livello turistico – sono gli enti di tre territori transfrontalieri: nel Cuneese, la Camera di commercio di Cuneo con il GAL Langhe Roero Leader e il GAL Mongioie; nell’entroterra ligure, la Provincia e la Camera di commercio di Imperia e la Provincia di Savona, e in Francia il Conseil Général des Alpes Maritimes.

Nel corso del seminario, si è parlato di esperienza italiana e francese e si è sottolineato il ruolo di sviluppo sostenibile rispetto a un’idea di territorio che attrae facendo leva su prodotti tipici, spazi per degustazioni e punti informativi rivolti a turisti e residenti, oltre che un invito all’aggregazione e la relativa offerta di servizi. Il marchio collettivo “Bistrò di paese” registrato in Italia dalle due camere di commercio di Cuneo e Imperia consentirà anche in futuro l’adesione a nuove strutture in possesso dei requisiti previsti dal regolamento.

L'articolo prosegue subito dopo

La parola è dunque passata ai partner del progetto, a partire dal territorio d’Oltralpe con il racconto dell’esperienza della Fédération Nationale des Bistrot de Pays, per proseguire con il Conseil Général des Alpes Maritimes, che nel progetto ha ricoperto il ruolo di capo fila. Sono poi stati raccontati i Bistrò italiani, i nove dell’Imperiese, i due della provincia di Savona, per chiudere con l’area cuneese che ha trattato le sue tredici realtà.

“I “bistrò di paese” – ha precisato il presidente dell’ente camerale cuneese, Ferruccio Dardanello – vogliono unificare quanto, normalmente, viene prospettato da realtà diverse, siano esse negozi, ristoranti o piccoli alberghi. Il loro è un ruolo multifunzionale che vive della vita del luogo, avvia e alimenta il rapporto con il forestiero, dà informazioni, presenta le produzioni locali e svolge compiti vitali per il centro (di non più di 500 abitanti. É, di fatto, uno spunto alla rinascita, al mantenimento e alla valorizzazione di tante piccole risorse capaci di regalare nuove prospettive anche se si è rimasti in pochi, in un contesto, ricco di tipicità, che continua ad essere affascinante e disposto ad accogliere il turista”.

Leggi anche

parigi-uomo-armato
Esteri

Uomo armato prende 7 persone in ostaggio, paura a Parigi

Paura a Parigi dove un uomo armato è entrato in un'agenzia di viaggi prendendo sette persone in ostaggio. E' quanto riportato dall'Afp, citando fonti della polizia e riportato sul web e sui social network: è accaduto poco fa nell'agenzia viaggi Asieland, nella zona del boulevard Massena, nel 13° arrondissement. Ci troviamo nella zona sud di PArigi, a poca distanza dalla porta d'Italia, come confermato su Twitter dalla polizia. Al momento nulla si sa in merito alle ragioni del gesto ma pare che l'uomo sia già stato autore di una rapina in passato. Avrebbe fatto irruzione nell'agenzia viaggi verso le 18.30 Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*