Al via il Calendario di Beneficenza della Ryanair

Viaggi

Al via il Calendario di Beneficenza della Ryanair

Quando si parla di Ryanair, spesso si parla anche altro che semplicemente di voli. Solitamente la compagnia irlandese è sempre al centro dell’attenzione per via delle sue offerte sempre al limite dell’incredibile, un volo con la Ryanair su volo24 per tratte anche internazionali può anche costare pochi euro. Spesso per le sue pubblicità a volte discutibili, talvolta pungenti, ma che non sono mai passati sottovoce, dagli inviti all’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a fuggire con uno dei loro voli economici, quando era nel pieno di bufere legali, o quando pubblicizzava “tariffe bollenti” con modelle altrettanto calienti ritratte in pose non esattamente tipiche per delle abbottonate assistenti di volo. L’ultima, ma solo in ordine di tempo, è stato l’invito da parte della compagnia agli italiani a visitare la Spagna e a “dimenticare il calcio”, alludendo alla recente, amara sconfitta degli Azzurri in Confederation’s Cup ai rigori.

Qualche giorno fa il vettore irlandese di Michael O’Leary ha indetto il concorso per il calendario di beneficenza 2014, invitando gli enti e le associazioni che vogliano aderire a presentare regolare domanda.

Dal 2008 la Ryanair ha indetto infatti il Calendario della Beneficenza.

Dodici ragazze facenti parte dell’equipaggio e del personale, giudicate a insindacabile giudizio interno quali le più avvenenti, offriranno le loro grazie non proprio castigate al flash del fotografo, che in seguito pubblicherà il tutto in un calendario che sarà posto in vendita. Il ricavato avrà fini filantropici: sarà infatti distribuito, in modo più o meno equo, agli enti e alle associazioni di carità che avranno presentato regolare richiesta.

Chi desidera dunque partecipare al concorso per usufruire di parte del malloppo ricavato dalle vendite, è tenuto a precisare per quali fini e quanto intenderebbe investire il denaro che eventualmente otterrebbe in una presentazione power point di massimo dieci pagine in lingua inglese. Scadenza del bando: 31 luglio, ore 18.

L’iniziativa in passato ha elargito un totale di 600.000€ in 6 anni, donando annualmente 100.000€ a associazioni per scopi umanitari intente nel sostegno a bambini dalle disagiate situazioni sociali, a persone indigenti o ad ammalati di malattie rare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche