Alan Wake: American Nightmare ci riporta indietro a un classico dell’ horror

Videogiochi

Alan Wake: American Nightmare ci riporta indietro a un classico dell’ horror


Alan Wake era un bellissimo gioco con atmosfere incredibili e nemici stimolanti. Si è guadagnato la sua fama nel genere horror di sopravvivenza. Alan Wake: American Nightmare è un contenuto scaricabile per Xbox Live Arcade che può confondere molti fan del gioco originale.

Mr. Wake si ritrova in Arizona, anziché nel Pacifico Nord-occidentale, il che porta a un cambio drastico di scenario. Intrappolato all’interno di un mondo fittizio, deve sconfiggere il suo avversario malvagio, Mr. Scratch e tutti i nemici che lo circondano. Questo contenuto ha la stessa grafica, che i fan adoreranno, e un po’ di atmosfera. American Nightmare ha un approccio retrospettivo all’horror, con un’enfasi sulle macabre mostruosità della natura, come nel film Le colline hanno gli occhi. Non così spaventoso, ma volutamente. E’ un genere quasi del tutto diverso, ma si gioca bene ed è ben fatto come gioco di sopravvivenza. Questo significa anche che le armi sono un po’ più creative e divertenti, perché non devono essere prese troppo sul serio. A un certo punto, il giocatore può usare una sorta di sparachiodi che ricorda uno scanario apocalittico con gli zombie.

Il problema principale è che non ci sono informazioni in sottofondo su niente. Alain si sveglia semplicemente in Arizona e sa esattamente quello che sta facendo e quello che dovrà fare. Questo rende il gioco difficile da seguire e i giocatori non possono perdersi in questo gioco come nell’originale. Il giocatore si vede costretto a fare più domande di quelle a cui riceverà risposta, durante la storia. Si può sorvolare su questo, se lo si considera come un dare al genere horror una possibilità. I creatori si sono presi la libertà di sperimentare e non se la sono cavata male.

Alcuni potrebbero trovare il gioco ripetitivo, quando vogliono rigiocare e sconfiggere nemici. Questo è il maggior difetto di questo gioco, perché non rende giustizia alla situazione che vive Alan ed è stata scarsamente curata. Come contenuto scaricabile, c’è un Horde Mode dove i giocatori combattono contro orde di nemici. Arcade Mode è un’alternativa, ma non esiste modalità multi-giocatore in essa. Sarebbe stato facile inserire parecchi personaggi minori dal gioco originale nella modalità multi-giocatore, tra i quali l’assistente di Alan, Barry, che avrebbe aggiunto anche un pizzico di umorismo.

Alan Wake: American Nightmare non è un gioco perfetto. Non è nemmeno un sequel dell’originale, ma è un contenuto scaricabile ben fatto. A meno che non amiate Alan Wakes solo per le cicatrici, dategli una possibilità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...