Alba: l’Amministrazione ha stanziato 120 mila euro per famiglie e imprese colpite dalla Tares

Attualità

Alba: l’Amministrazione ha stanziato 120 mila euro per famiglie e imprese colpite dalla Tares

L’Amministrazione comunale di Alba guidata dal Sindaco Maurizio Marello ha stanziato 80 mila euro per le famiglie e 40 mila euro per le imprese maggiormente colpite dagli aumenti della TARES, la nuova tassa rifiuti introdotta dallo Stato e costruita su un nuovo metodo di calcolo non più basato esclusivamente sui metri quadrati, ma anche sulla potenziale produzione di rifiuti prodotti dal numero dei componenti del nucleo famigliare per le utenze domestiche e su dei coefficienti per le utenze non domestiche. Tale calcolo ha comportato un sostanziale aumento rispetto agli importi versati negli anni scorsi. Per sostenere le famiglie e le imprese particolarmente penalizzate dal nuovo meccanismo della TARES l’Amministrazione ha promosso due bandi: il primo per la concessione dei contributi alle famiglie, il secondo per le imprese.
Famiglie:
Può beneficiare del contributo chi ha i seguenti requisiti:
– residenza nel Comune di Alba;
– persone fisiche intestatarie di una sola utenza domestica relativa all’abitazione di residenza e a un massimo di 3 pertinenze;
– nessun componente del nucleo famigliare deve essere intestatario di altre utenze domestiche Tares nel Comune di Alba;
– è in regola con i pagamenti Tarsu 2012 e Tares 2013;
– non ha ricevuto provvedimenti di accertamento relativi ai medesimi tributi;
– ha un I.S.E.E.

non superiore a 15 mila euro.

Ai residenti del Comune di Alba in cassa integrazione (ordinaria, straordinaria, in deroga) oppure in mobilità o in disoccupazione ordinaria si applicano le seguenti riduzioni:
 abbattimento del 40% per le famiglie in cui almeno uno dei due coniugi, o dei due conviventi, si trovi dal 1° gennaio 2013 in cassa integrazione a zero ore (ordinaria, straordinaria, in deroga) oppure in mobilità o in disoccupazione ordinaria;
 abbattimento del 3,33% per ogni mese di collocazione in cassa integrazione a partire dal 1° gennaio 2013, per i lavoratori/lavoratrici CIGO, CIGS, CIG in deroga, non a zero ore. Per mese intero si intende una sospensione dal lavoro pari o superiore a 80 ore mensili.
Per avere diritto all’abbattimento bisogna presentare la certificazione dell’azienda sullo stato di cassa integrazione, mobilità certificata o indennità di disoccupazione certificata dal centro per l’Impiego, allegando l’I.S.E.E. dei redditi 2012.
Le domande dovranno essere presentate dal 1 ottobre al 16 novembre 2013 utilizzando esclusivamente l’apposito modulo reperibile su sito internet del Comune di Alba (www.comune.alba.cn.it) oppure presso la Ripartizione Servizi sociali in Via General Govone, 11 (Tel.: 0173 292272 – 0173 292243). Orari: lunedì, martedì e mercoledì dalle 8.30 alle 12.30; giovedì dalle 8.30 alle 16.00; venerdì dalle 8.30 alle 12.00.

Imprese
possono beneficiare del contributo se:
 sono persone giuridiche intestatarie di utenze non domestiche su immobili presenti nel Comune di Alba;
 hanno regolarmente pagato Tarsu 2012 e Tares 2013 e non hanno ricevuto provvedimenti di accertamento relativi ai medesimi tributi.

Le domande dovranno essere presentate dal 1 al 31 ottobre 2013 utilizzando esclusivamente l’apposito modello reperibile su sito internet del Comune di Alba (www.comune.alba.cn.it) oppure presso la Ripartizione Urbanistica e Territorio al piano terreno del Palazzo Comunale nei seguenti orari: martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30; giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30; sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00.

Oppure presso l’Ufficio Ambiente, al primo piano del Palazzo Comunale, nei giorni di martedì, giovedì e sabato dalle ore 9 alle ore 12.

Tutte le domande dovranno essere consegnate:
– a mano, presso l’ufficio Protocollo del Comune di Alba in Piazza Risorgimento n.1 (dal martedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 il sabato 8.30-12, apertura pomeridiana giovedì 14.30-16.30);
– mediante posta elettronica certificata all’indirizzo: comune.alba@cert.legalmail.it, allegando il modulo di domanda di concessione del contributo debitamente compilato, completo di tutti gli allegati e firmato digitalmente (farà fede la data e l’ora di ricevimento della mail da parte del sistema).
Ulteriori dettagli sui due bandi reperibili nei prossimi giorni sul sito http://www.comune.alba.cn.it/

Ulteriori informazioni:
per le famiglie
Ripartizione Servizi sociali in Via General Govone, 11
Tel.: 0173 292272 – 0173 292243
Orari: lunedì, martedì e mercoledì dalle 8.30 alle 12.30; giovedì dalle 8.30 alle 16.00; venerdì dalle 8.30 alle 12.00.

per le imprese:
Ripartizione Urbanistica e Territorio al piano terreno del Palazzo Comunale nei seguenti orari: martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30; giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30; sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00.

Oppure presso l’Ufficio Ambiente, al primo piano del Palazzo Comunale, nei giorni di martedì, giovedì e sabato dalle ore 9 alle ore 12

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...