Alba: riparte il progetto “Emergenza casa”, domande ai Servizi Sociali del Comune fino al 28 febbraio 2014

Attualità

Alba: riparte il progetto “Emergenza casa”, domande ai Servizi Sociali del Comune fino al 28 febbraio 2014

alba1Dopo le due passate edizioni, torna il “Progetto Emergenza Casa” promosso e sostenuto dalla Fondazione CRC in collaborazione con il Comune di Alba, il Consorzio Socio Assistenziale Alba Langhe e Roero e la Caritas diocesana.

Anche per il 2014 il progetto si rivolge principalmente a nuclei familiari a rischio sfratto e con difficoltà ad affrontare le spese di locazione a causa della crisi con particolare riguardo a situazioni di disoccupazione, mobilità, precariato, cassa-integrazione (specialmente per quella a zero ore) in cui dovessero versare uno o più componenti il nucleo familiare.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di aiutare le famiglie toccate dalla crisi economica in atto, con la concessione di un contributo massimo di millecinquecento euro che verrà assegnato, sino all’esaurimento dei fondi, ai proprietari che sottoscriveranno un “patto di solidarietà”, con l’obiettivo di aiutare i nuclei familiari a superare la temporanea situazione di difficoltà economica.

Possono fare domanda gli affittuari residenti ad Alba che hanno un contratto di locazione regolarmente registrato e costituiscano un nucleo familiare con uno o più figli o parenti a carico, oltre eventualmente al coniuge.

Necessario però che non risiedano in case popolari, non siano parenti (almeno fino al secondo grado) con il proprietario dell’alloggio, non siano proprietari di abitazioni, abbiano un Isee inferiore o uguale a 12 mila euro e non abbiano percepito il contributo nell’ambito delle precedenti edizioni del progetto “Emergenza casa”.

Per partecipare al progetto occorre ritirare l’apposito modulo di domanda presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Alba in via G.Govone 11 ( tel. 0173 292343), in distribuzione a partire dal 7 gennaio 2014. La domanda, completa della richiesta documentazione, dovrà essere presentataentro e non oltre il 28 febbraio 2014 presso lo stesso Ufficio a cui è possibile chiedere le informazioni necessarie. L’eventuale erogazione del contributo avverrà previa selezione delle domande a opera di una Commissione locale appositamente costituita e incaricata di valutare la situazione dei nuclei familiari richiedenti sulla base di prestabiliti criteri.

Tutta la documentazione relativa all’iniziativa, compresi i moduli di domanda, è disponibile su web all’indirizzo www.comune.alba.cn.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche