Albero di Natale stilizzato

Guide

Albero di Natale stilizzato

Se siete stanchi del solito albero di Natale con palline e nastri colorati, allora potete costruirne uno con il riciclo. Ecco qualche idea originale per decorare la vostra casa.

Quando si pensa al Natale, indubbiamente la prima cosa che ci viene in mente è l’albero con le luci, le palle colorate e i nastri. Tuttavia, se si vive in un appartamento piccolo e non si ha spazio a sufficienza o semplicemente la tradizione vi ha stancato e volete cambiare le decorazioni, esistono molte idee per creare un albero di Natale stilizzato. I vostri ospiti resteranno a bocca aperta e vi chiederanno dove avete acquistato le decorazioni!

Se avete una parete abbastanza grande, potete riciclare dei rami secchi (se vi piace una decorazione rustica, li potete lasciare con il loro colore naturale oppure li potete dipingere con le tempere dei colori che richiamano il Natale). A questo punto li dovrete unire, praticando dei buchi al centro di ogni ramo, avendo cura di tagliarli di varie dimensioni, e poi farete passare un nastro dal ramo più piccolo, fino al più grande.

A piacere potete poi appendere il vostro albero e decorarlo con le luci natalizie, piccoli addobbi, ecc…

In alternativa, se avete un vaso di terracotta che non sapete come riutilizzare, lo potete dipingere e riempire con dei rami secchi ai quali andrete ad appendere addobbi, biscotti natalizi o bigliettini di auguri. Potete usare questa decorazione anche come Avvento.

Un’altra idea che è semplice ma al tempo stesso originale è prendere un solo ramo ed un foglio di carta (verde o bianco). Ritagliate un triangolo abbastanza grande e piegatelo a fisarmonica, praticando poi dei buchi dentro al quale farete passare il ramo. Riponete il vostro alberello dentro ad un piccolo vaso o appendetelo al muro con un nastro colorato.

Una variante per i più esperti di bricolage è quella di realizzare un albero tridimensionale utilizzando solo i rami. Utilizzate un disco di legno per la base e ritagliate i rami di varie dimensioni, poi uniteli uno sopra l’altro, aiutandovi con una bacchetta di ferro o di legno, cercando di dare una forma 3d.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*