Albertini contro Formigoni: ‘non mi inquieti o parlo’

News

Albertini contro Formigoni: ‘non mi inquieti o parlo’

E’ scontro tra Gabriele Albertini, in corsa per la presidenza della Regione Lombardia e il governatore Roberto Formigoni. Albertini ha replicato alle accuse di Formigoni, secondo il quale l’ex sindaco di Milano sarebbe solo interessato a nuove poltrone, con una dichiarazione shock: “Non mi inquieti troppo perché posso fare dichiarazioni che lo metterebbero a terra e lui sa di cosa sto parlando”. Un vero e proprio avvertimento che Albertini ha lanciato a Formigoni, rincarando la dose: “I colloqui che hanno riguardato alcuni argomenti molto vicini a lui sono avvenuti nel mio ufficio e sappiamo di cosa sto parlando. Non parliamo di poltrone perché non credo abbia argomenti apprezzabili da rappresentare”.

“Per il resto – ha poi aggiunto Albertini – non ho altri motivi di conflitto con lui. Ha fatto la scelta sbagliata di abbandonare il campo e di ‘rientro’ per ragioni, a mio avviso, di potere e non di obiettivi, valori e proiezione futura.

E’ un politico di professione, non so perché si è offeso quando ho detto la verità”. Poi l’ex sindaco ha parlato del suo schieramento politico di orientamento moderato, in linea con il Partito Popolare Europeo. Riferendosi a Lega e Pdl, Albertini ha spiegato che è molto “difficile considerare moderato un partito che propone l’uscita dall’euro con un referendum”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...