Alberto Stasi: sono innocente e Chiara lo sa

Prima Pagina

Alberto Stasi: sono innocente e Chiara lo sa

La Corte di Cassazione ha emesso il verdetto definitivo nei confronti di Alberto Stasi: è stato lui ad uccidere la fidanzata Chiara Poggi la mattina del 13 Agosto 2007, e per tale omicidio dovrà scontare la pena di sedici anni in carcere. Dopo otto anni si è chiusa la vicenda giudiziaria di Garlasco, ora per Stasi si sono aperte le porte dell’istituto penitenziario di Bollate.

Il giovane commercialista 31enne ha dichiarato in lacrime ai suoi legali: “Vado in carcere da innocente, Chiara lo sa. Sono vittima di errori giudiziari che hanno portato ad una sentenza ingiusta”. I genitori di Chiara, Rita e Giuseppe Poggi, hanno commentato la sentenza della Suprema Corte emessa dopo ore di camera di consiglio con qualche lacrima di commozione e l’esclamazione: “Giustizia è stata fatta”. Il delitto di Garlasco è stato senz’altro uno dei casi giudiziari più controversi negli ultimi anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...