Albicocche e piccoli frutti di qualità, ma rese in calo per le piogge primaverili

Attualità

Albicocche e piccoli frutti di qualità, ma rese in calo per le piogge primaverili

Cuneo – Anche se il quadro climatico non è stato dei migliori per la maturazione della frutta estiva, produttori e tecnici si dicono abbastanza soddisfatti. Albicocche e piccoli frutti hanno premiato le attese, anche se le rese sono state in calo a causa, principalmente, delle intense piogge che hanno accompagnato i mesi primaverili.


“La campagna delle albicocche è ormai arrivata oltre la metà e possiamo valutare questa annata come abbastanza soddisfacente – commenta Alberto Giordano, presidente della sezione Ortofrutticola di Confagricoltura Cuneo -. Non si è registrata un’extra produzione proprio a causa delle condizioni climatiche non favorevoli. Salvo le zone colpite da grandine, comunque, il prodotto è di buona qualità”. “La raccolta delle albicocche è in parte ancora in corso – aggiunge Maurizio Ribotta, tecnico di Confagricoltura Cuneo -, possiamo comunque dire che la qualità dei frutti è molto buona anche se le rese non state molto alte a causa, in alcuni casi, della mancata allegagione”.

È andata meglio per i piccoli frutti: “L’annata dei piccoli frutti è stata positiva, sia come prezzi che come produzione – conferma il tecnico dell’associazione Simone Monge – . L’unica vera problematica è stata la grandine che quest’anno ha colpito un po’ tutte le zone della provincia, specialmente quelle pedemontane: a seconda delle zone e dei periodi in cui si sono verificati i fenomeni, la grandine ha causato danni differenti sui frutti o addirittura sui fiori nei casi in cui le piante non erano ancora state coperte dalle apposite reti durante la fioritura”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...