Aldo Grasso critica Fabio Volo COMMENTA  

Aldo Grasso critica Fabio Volo COMMENTA  

Neanche Fabio Volo sfugge alla visione cinica e pulita di Aldo Grasso. Un critico che ha la fama di essere un castigatore, ma anche di dire la verità con spietata sincerità. Sul suo caro Corriere Della Sera commenta il programma di Volo in secondo serata su Rai Tre, ‘Volo In Diretta’, studiando le puntate che vanno meglio o peggio si accorge che dipende tutto dal traino che precede il format.


Afferma così dello scrittore che piace, e non piace, a un sacco di gente:

‘Fabio Volo è un simpatico cazzeggione di provincia: in radio, in tv, in editoria ha costruito la sua fortuna sua questa sua innegabile e invidiabile dote.

Ma poi arriva il momento in cui se fai un programma senza una sola idea (o con poche idee consunte) il pubblico se ne accorge, la diretta è impietosa.

Nella diretta ci si accorge che il livello delle domande di Volo non è superiore a quello di Gigi Marzullo, che l’attacco a Paolo Brosio è di cattivo gusto (con tanto di intervista alla Madonna), che Maurizio Battista (e dico Maurizio Battista) ha più presenza del conduttore, che certe ospitate sembrano l’incontro smarrito fra due neuroni.

L'articolo prosegue subito dopo

Il libro perdona, la tv no.

Aldo Grasso rimane un critico molto severo.

Leggi anche

About Andrea Paolucci 2643 Articoli
Andrea Paolucci è l'autore di WUH! - Gorilla Sapiens Edizioni http://www.gorillasapiensedizioni.com/libri/wuh
Contact:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*