Aldrovandi, scarcerato uno dei 4 agenti condannati

Cronaca

Aldrovandi, scarcerato uno dei 4 agenti condannati

E’ stata condannata in via definitva per la morte di Federico Aldrovandi ma il giudice di Sorveglianza di Padova ne ha deciso la scarcerazione. E’ Monica Segatto, uno dei quattro agenti di polizia detenuti in seguito all’ordinanza del 29 gennaio del tribunale di Sorveglianza di Bologna. Enzo Pontani, Paolo Forlani e Luca Pollastri, gli altri tre agenti condannati, sono tutt’ora in carcere. La decisione è arrivata dopo un’istanza della difesa dell’agente, chiedendo la detenzione domiciliare ai sensi della legge 199 del 2010, che consente la detenzione domiciliare per pene non superiori ai diciotto mesi.

Monica Segatto, per via dell’indulto, sta scontando sei mesi di detenzione, sui tre anni e sei mesi di condanna per eccesso colposo nell’omicidio colposo del diciottenne morto a Ferrara nel 2005 durante un controllo di polizia. La reazione della madre di Aldrovandi non è stata positiva: “mi sento presa in giro”, ha reagito Patrizia Moretti alla notizia della scarcerazione.

“Io non conosco il decreto ‘svuota carceri’, ma credo che un omicidio non sia un reato minore. Credo che loro siano più tutelati degli altri solo perchè sono poliziotti. E questo mi avvilisce, mi fa star male”.

Poco dopo, sfogandosi su Facebook, la donna ha aggiunto: “ammazzare i ragazzi è un reato minore. Tutti questi anni di lotta e di fiducia, tutto sommato, nella legge, a cosa portano? Sembra che questo ulteriore, ennesimo regalo per i colpevoli sia uguale alle risate che i poliziotti facevano in via Ippodromo. Ridono…”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...