Alessia Gioffi: conversione al cristianesimo COMMENTA  

Alessia Gioffi: conversione al cristianesimo COMMENTA  

alessia gioffi

Alessia Gioffi si converte al cristianesimo. L’ex-star di Non è la Rai faticava a far decollare la sua carriera, ma ora vive una vita modesta.


Alessia Gioffi, ex-star del programma Non è La Rai, ha deciso di dedicare la sua vita a Dio. Alessia ha raccontato a Dipiù di aver coltivato in gioventù il sogno di diventare una rockstar, ma una volta terminato il suo ruolo nel popolare programma, la sua carriera non è riuscita a decollare, per colpa dei pregiudizi nei suoi confronti. “Spesso mi scartavano a un provino proprio perché pensavano che fossi “solo” una ragazza di Non è la Rai, come se fosse un difetto.” ha raccontato Alessia. La Gioffi riusciva a racimolare qualcosa da serate e programmi su reti satellitari, ma niente che costituisse un guadagno reale.


Nonostante le avversità, avvertiva la presenza di Dio che la aiutava a tirare avanti, fino a quando non c’è stata quella che lei stessa definisce “la svolta”.

“Un giorno – ha raccontato a “DiPiù” –  ero in macchina con un mio amico, ho aperto il cruscotto per prendere una cosa e mi è capitato tra le mani il volantino di un convento che cercava fondi per i bambini africani.

L'articolo prosegue subito dopo

Nel giro di pochi giorni, sfruttando qualche conoscenza nello spettacolo, ho organizzato una serata musicale di beneficenza per raccogliere fondi e ho consegnato al convento tutto l’incasso. In quel momento, mi sono sentita la persona più felice del mondo e ho deciso di dedicarmi totalmente a Dio e al prossimo”. Da quel momento, Alessia è cambiata e ha iniziato ad andare a messa tutti i giorni e a fare volontariato, fino a quando nel santuario di Santo Spirito in Sassia ha conosciuto la santa Faustina Kowalska, la santa della misericordia; in quel momento ha sentito Gesù che le parlava, dicendole di aiutare gli altri. L’ex-star oggi vive in una casa modesta, con un affitto basso, e tira a campare con lavoretti umili, come le pulizie, i traslochi o zappando la terra.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*