Alex Mesa, l’uomo con l’Aids che corre all’indietro

Esteri

Alex Mesa, l’uomo con l’Aids che corre all’indietro

Corre all’indietro per tenersi in forma ma soprattutto per mostrare alle persone, in modo alternativo, la sua voglia di vivere. Lui si chiama Alex Mesa, nato in Colombia ma residente in florida e dal 1993 è malato di Aids. La sua storia sta commuovendo il mondo dopo che l’uomo, esortato dai medici a tornare nel suo paese natale per “morire in pace” non si è dato per vinto e ha iniziato a correre all’indietro per le strade di Miami. Un modo per tonificare il suo fisico e sensibilizzare le persone sulla terribile malattia. Alex sostiene che la corsa gli ha salvato la vita ed oggi la utilizza come mezzo per mostrare agli altri che la vita vale la pena di essere vissuta. Il corridore colombiano, che spera che la corsa all’indietro possa diventare uno sport olimpico, è stato tra l’altro il primo jogger a correre all’indietro in una gara da 5000 metri, nel 2007.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche