Alfano, arrestato sloveno foreign fighter in collaborazione con polizia slovena

News

Alfano, arrestato sloveno foreign fighter in collaborazione con polizia slovena

Il Ministro dell'Interno Angelino Alfano durante una conferenza
Il Ministro dell'Interno Angelino Alfano durante una conferenza

Sembra che, negli ultimi tempi, il Ministro dell’Interno Angelino Alfano non sbagli un colpo: reduce dal fruttuoso incontro sulla sicurezza tenutosi a Napoli – in cui si è a lungo disquisito dello stanziamento di fondi pubblici per dotare la città di nuove telecamere di sicurezza e lettori di targhe -, ha dato ieri la notizia dell’arresto di uno sloveno foreign fighter responsabile di arruolamento con finalità di terrorismo internazionale, oltre che di avere avviato un processo di radicalizzazione e di reclutamento di aspiranti jihadisti sul territorio nazionale italiano.

L’arresto del 26enne è andato a buon fine grazie alla collaborazione tra i Ros e la polizia slovena.

Subito si è deciso per l’espulsione del terrorista dal nostro Paese che verrà processato nella sua patria natia. La delicata operazione che ha portato all’arresto del cittadino sloveno era iniziata un anno fa e, grazie alle numerose indagini, è stato arrestato ed espulso anche un 28enne macedone e un suo connazionale di 37 anni.

Alfano si è dimostrato molto soddisfatto dell’operazione, tant’è che ha sentito l’obbligo di congratularsi personalmente con Tullio Del Sette, comandante generale dell’Arma dei Carabinieri.

Secondo il Ministro, il buon esito dell’operazione – che si colloca a meno di 10 giorni dallo smantellamento di una cella terroristica jihadista nel Nord Italia – dimostra come la politica anti terrorismo italiana si stia dimostrando efficace.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...