Alga tossica in Puglia: allarme per i bagnanti

News

Alga tossica in Puglia: allarme per i bagnanti

Allarme alga tossica nei mari della Puglia. Segnalata dall’Arpa (Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente) la presenza in Puglia dell’alga tossicaOstreopsis ovata”, un tipo di alga non visibile all’occhio umano e quindi non facilmente individuabile dai bagnanti.

La presenza di una tossina, la Palitossina, per gli esseri umani può essere causa di febbre, riniti, bronchiti, faringiti, congiuntiviti e dermatiti (soprattutto nei luoghi in cui l’alga è maggiormente concentrata).

A scopo preventivo si raccomanda di non nuotare nelle seguenti aree a rischio: Brindisi “La Forcatella” prima casa bianca; Bari Hotel Riva del Sole (Giovinazzo); Torre Canne (Br) di fronte al faro; Lecce Porto Badisco-scalo di Eneo; Scarico Ittica Ugento Punta Macolone.

Anche in Liguria l’Agenzia regionale ha riscontrato la presenza dell’alga tossica, pur se in minima parte. L’alga tossica potrebbe essere arrivata nei nostri mari in maniera accidentale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...