Alimenti che bloccano le istamine COMMENTA  

Alimenti che bloccano le istamine COMMENTA  

Le istamine sono sostanze chimiche rilasciate dal sistema immunitario come una prima risposta ad una reazione allergica nell’organismo. L’istamina agisce per contenere l’infiammazione sopprimendo l’accumulo di globuli bianchi nel tessuto muscolare. Gli antistaminici bloccano i punti ricettori nel corpo in modo che questi non possono trasmettere l’impulso chimico che fa produrre al corpo una reazione allergica. Molti cibi hanno proprietà antistaminiche e possono essere utilizzati per controllare la febbre da fieno e altre reazioni allergiche, anche stagionali.

Vitamina C

La vitamina C contenuta nei cibi freschi ha un forte effetto antistaminico. Più il prodotto è fresco, più è efficace nel combattere una reazione allergica. I cibi ricchi di vitamina C includono agrumi come arance, pompelmi, mandarini, ananas, limoni e lime. Inoltre, anche le verdure verde scuro come i broccoli, i cavoletti di Bruxelles e  gli spinaci sono ricche di vitamina C.


Evitare le proteine

Le istamine sono amminoacidi che possono essere rilasciati dalla scomposizione di cibi ricchi di proteine. Seguire una dieta carente di proteine può limitare gli attacchi delle istamine. Limitare le proteine animali in modo da non ingerire più del 10% del fabbisogno giornaliero sotto forma di carne. Inoltre bisogna monitorare l’apporto di prodotti della soia, noci, legumi e latticini che contengono un elevato livello di proteine che devono essere scomposte.


Liquidi

Assumere una quantità significativa di liquidi durante il giorno può limitare la produzione di istamina. Una delle funzioni primarie dell’istamina è di prevenire la perdita di fluidi. Se ci si assicura di assumere abbastanza liquidi durante l’arco della giornata il corpo produce automaticamente meno istamina. Consumare non meno di 2 litri d’acqua al giorno per una buona idratazione.


Flavonoidi

I flavonoidi, come la quercetina, sono responsabili del colore della frutta, dei fiori e delle verdure e sono anche potenti antistaminici naturali. I flavonoidi stabilizzano le masse cellulari del corpo che producono e distribuiscono l’istamina. Gli alimenti molto colorati e profumati, come tè, vino, bacche, mele, pomodori e aglio sono ricchi di flavonoidi.

L'articolo prosegue subito dopo


Omega-3

Gli acidi grassi omega-3 hanno forti proprietà antinfiammatorie utili per limitare il gonfiore provocato da un attacco dell’istamina. Il salmone e le noci sono i due cibi più largamente consumati per l’apporto di omega-3. Utilizzare olio di semi di lino e di canola per cucinare e aumentare il consumo di verdura verde scuro come i rametti di tarassaco aumenta l’apporto giornaliero di omega-3.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*