Alla riscoperta dell’ospedale St.Thomas COMMENTA  

Alla riscoperta dell’ospedale St.Thomas COMMENTA  

FANTASMA
FANTASMA

Luoghi abbandonati: ecco cosa succede quando ci si trova in uno dei posti più sperduti e difficilmente conoscibili al mondo.

Vi presentiamo la storia dell’ospedale di St. Thomas e dei suoi fantasmi.

Il St. Thomas, precedentemente conosciuto come Shaw Heath Ospital è un’ospedale di Stockport dove venivano rinchiusi i malati psichiatrici ed è stato chiuso nel 2004. L’edifico una volta era una casa di lavoro Vittoriana conosciuta come The Grubber. La casa lavoro è stata costruita nel 1841 e ospitava 690 detenuti. Nel 1894, il British Medical Journal in un articolo raccontò come la vita all’interno dell’edifico fosse insostenibile. Molti reparti erano talmente affollati che presentavano un grave pericolo in caso d’incendio.

Leggi anche: La Posada del Sol: hotel stregato e dimenticato a Città del Messico


Nel 1905 fu costruita una nuova infermeria e la casa lavoro più tardi divenne il Shaw Heath Ospital e successivamente il St Thomas. Nell’ospedale sono sempre stati avvistati moltissimi fantasmi, tra cui una donna vestita da infermiera e una monaca.

Leggi anche: Il castello di Dracula è in vendita


Jamie-Leigh Brown, 21 anni, stava camminando per i corridoi abbandonati dell’ospedale di St. Thomas quando ha scattato una strana fotografia vicino all’ascensore.

La ragazza non si è accorta subito dell’immagine spettrale nella foto, perché con i suoi amici era impegnata ad ascoltare rumori di passi che si sentivano lungo i corridoi del piano superiore. Solo in un secondo momento ha guardato lo scatto ed è rimasta sotto choc. Nell’ascensore si vedeva l’immagine di un uomo raccapricciante.


Jamie-Leight Brown intervistata da “The Sun” ha dichiarato: “Mi sembra d’impazzire, quella figura era davanti alla porta dell’ascensore. È davvero incredibile pensare che il mio amico si stava dirigendo proprio in quella zona. Siamo entranti nell’edifico solo per farci qualche risata e per guardarci intorno, ma poi abbiamo cominciato a sentire dei passi provenire dal piano di sopra, come se qualcuno corresse avanti e indietro, ma non siamo riusciti a vedere nulla”.

L'articolo prosegue subito dopo


1 / 5
1 / 5
  • FANTASMA
  • fantasma-di-un-medico
  • fantasma-di-un-medico-2
  • fantasma-di-un-medico-3
  • FANTASMA

1 / 4
1 / 4
  • FANTASMA
  • fantasma-di-un-medico
  • fantasma-di-un-medico-2
  • fantasma-di-un-medico-3

Leggi anche

Pacchetti Capodanno 2017: offerte last minute in montagna
Viaggi

Pacchetti Capodanno 2017: offerte last minute in montagna

Avete già deciso dove andare a festeggiare Capodanno? No!? Allora potete scegliere tra una di queste località montane a prezzi davvero vantaggiosi! Ogni anno in questo periodo si ripresenta sempre la stessa domanda: "Cosa fai a Capodanno?". C'è chi vuole evitare come la peste le festività e attende con ansia l'Epifania ("che tutte le feste porta via") ma c'è anche chi invece ama la tradizione e vuole attendere la mezzanotte per dare il benvenuto al nuovo anno che verrà. Se volete fare il countdown immersi nella neve, allora potete scegliere un'offerta last minute per evitare spese eccessive per le famose località Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*