Allarme boma a Torino: “Scoppia tra quattro ore, trovatela” COMMENTA  

Allarme boma a Torino: “Scoppia tra quattro ore, trovatela” COMMENTA  

La Polizia si  precipitata a Porta Nuova dopo che alla centrale del 118 è giunta una chiamata che segnalava la presenza di un ordigno in procinto di scoppiare. La chiamata era anonima e la polizia, pur non sottovalutando l’allerta, ha deciso di non sospendere il traffico ferroviario.


La telefonata è stata fatta, probabilmente, da una cabina telefonica e lo sconosciuto, un uomo italiano, ha detto esattamente così: ” Ascolta un attimo. C’è una bomba a Porta Nuova. Tra quattro ore scoppia”.

Gli ultimi aggiornamenti da Torino ci confermano che si sia trattato di un falso allarme.


La pista è quella dello scherzo telefonico.

L’episodio ricorda quello di qualche giorno fa a Milano: in quel caso non c’è stata nessuna telefonata anonima ma un pacco lasciato incustodito alla stazione Centrale. Il traffico ferroviario è stato però sospeso.


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*