Allarme ghiaccio a Firenze

Firenze

Allarme ghiaccio a Firenze

Da ieri la Regione Toscana ha emesso un avviso meteo per ghiaccio valido fino alle ore 16.00 di oggi per l’intero territorio provinciale. Sono infatti previste, dopo il brusco calo delle temperature di stanotte, diffuse formazioni di ghiaccio nelle zone interne come strade provinciali e comunali.
Il Prefetto di Firenze, Paolo Padoin, invita “ tutti gli automobilisti che devono mettersi in macchina, in autostrada o nelle strade della provincia a farlo solo se veramente necessario”.
Tutt’ora la S.G.C. Fi- Pi- Li è chiusa in entrambe le direzioni tra Empoli Ovest e Lavoria.
La Firenze- Siena è stata riaperta, con uscita obbligatoria a Bargino in direzione Firenze.
L’odissea delle persone che sono rimaste incolonnate per 20 km su questo raccordo autostradale ha avuto termine solo alle ore 4.00 di stamani.
L’aeroporto di Firenze ha ripreso il suo regolare funzionamento, come preannunciato ieri, alle 17.
La società Adf che lo gestisce sottolinea però che “a causa delle passate cancellazioni e dei ritardi accumulati saranno possibili ulteriori irregolarità operative nelle prossime ore, si suggerisce quindi di contattare le compagnie aeree e di verificare lo stato del volo sulla sezione partenze in tempo reale del sito.”
Ripartita ieri la tramvia in servizio tutta la notte, quasi tutte le linee degli autobus sono state riattivate anche se non ancora a pieno regime.

Ieri pomeriggio, come annunciato dal vicesindaco Dario Nardella, hanno ripreso a circolare 200 taxi.
La Regione Toscana in una nota, rende noto che dalle 13 di venerdì alle 8 di sabato sono state 2.721 le richieste di intervento e le telefonate arrivate al 118 di Firenze. Tutto questo non può non sottolineare ulteriormente “la drammaticità della situazione” creatasi a Firenze in questo week-end.

1 Commento su Allarme ghiaccio a Firenze

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*