Allarme usura a Roma: crescono le denuncie COMMENTA  

Allarme usura a Roma: crescono le denuncie COMMENTA  

 

La causa è la crisi economica che sta interessando un po’ tutti, dai giovani ai più anziani, dai single alle famiglie, ma tutti accomunati dal basso reddito.


Data la forte crescita di denuncie (+20% rispetto al 2010) agli sportelli comunali anti-usura, il Campidoglio ha deciso di predisporre un protocollo firmato da Confcommercio e dal Comune, proprio per mirare alla prevenzione e al contrasto dell’usura: si tratta di un accordo biennale che prevede campagne informative e attivazione di iniziative contro lo strozzinaggio.


Tra le cause più frequenti per cui si finisce nella rete dell’usura, c’è la scarsa capacità a regolare i proprio consumi, la diminuzione dello stipendio, la disoccupazione improvvisa, la separazione e la malattia. I soggetti più esposti sono pertanto i genitori separati, le famiglie monoreddito con più figli e i pensionati.


Chiunque viva disagi del genere più recarsi in uno dei setti sportelli presenti su territorio comunale (Prati, Trastevere, Boccea, Quartaccio, Ostia, Cinecittà e Centocelle), dove psicologi e avvocati offorno la loro assistenza gratuita a tutti coloro che si trovano in difficoltà e consulenze per prestiti e mutui.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*