Allergia ai pollini: rimedi naturali

Salute

Allergia ai pollini: rimedi naturali

Stagione primaverile? E’ allarme allergia ai pollini: ecco i sintomi, i rimedi ed il regime dietetico da prediligere

Stagione primaverile? E’ allarme allergia ai pollini: ecco i sintomi, i rimedi naturali ed il regime dietetico da prediligere, oltre agli alimenti da evitare.

Allergia ai pollini: di cosa si tratta

Ogni anno siamo alle solite, con l’arrivo della nuova stagione primaverile, scoppia il problema dell’allergia ai pollini che colpisce sempre più fasce di popolazione. Secondo stime recenti ben il 15% della popolazione italiana è affetta da allergia ai pollini e, ogni, si registra un aumento fuori controllo rispetto al normale. Si tratta di un disturbo che colpisce le persone apportando non pochi fastidi e pruriti agli occhi e soprattutto, alle vie respiratorie sotto forma di asma, infiammazioni croniche della mucosa e delle vie aeree, rinite allergica. L’allergia è una malattia del sistema immunitario caratterizzata da reazioni eccessive portate da particolari anticorpi nei confronti di sostanze abitualmente innocue come i pollini.

L’allergia ai pollini è una patologia estremamente complessa caratterizzata da un’infiammazione di tipo cronico a carico delle vie aeree; si tratta di un processo infiammatorio che provoca attacchi d’asma, episodi ricorrenti di crisi respiratorie, respiro affannoso, senso di costrizione al torace e tosse, oltre prurito alle vie nasali ed agli occhi.

Allergia ai pollini: cause

In primavera, le piante, gli alberi e tutto il regno vegetale libera i propri pollini e l’esposizione ad uno di questi allergeni comporta maggiori probabilità di uno sviluppo dell’atopia.

Inoltre, una dieta con un consumo rilevante di grassi polinsaturi omega 6 come quelli di alcuni oli vegetali è una delle cause che dà predisposizione all’insorgenza dell’allergia ai pollini. Tra le persone più colpite, statisticamente, dalle allergie ai pollini sono ascrivibili tutti coloro che appartengono a ceti alti, vivono in aree urbane e mantengono alti standard igienici.

Sintomi dell’allergia ai pollini

Per quanto concerne la sintomatologia, l’allergia ai pollini è caratterizzata da una risposta infiammatoria agli allergeni locale o sistemica. Tipicamente, questo si traduce nei seguenti sintomi:

  • Naso: rigonfiamento delle mucose nasali starnuti e scolo liquido (rinite allergica)
  • Occhi: arrossamento e prurito della congiuntiva (congiuntivite allergica). Quasi costantemente è un fenomeno di accompagnamento della rinite allergica
  • Vie aeree inferiori: irritazione, broncocostrizione, attacchi d’asma.
  • Pelle: dermatite allergica come eczemi, orticaria
  • Cefalee
  • Stanchezza
  • Malessere diffuso

Rimedi naturali per contrastare l’allergia ai pollini

Per poter curare l’allergia ai pollini con rimedi naturali, occorre fare appello all’omeopatia, i principali sono l’alium cepa 5 CH, Ambrosia artemisiaefolia 5 CH, Eucalyptus globulus, Euphrasia officinalis 5 CH, Histaminum muriaticum 9 CH, Sabadilla officinarum 5 CH, camomilla e Solidago virga aurea 5 CH.

Tra i rimedi naturali e di prevenzione nella cura dell’allergia ai pollini vi è anche l’attenzione al regime alimentare e dietetico seguito; in particolare, si deve evitare il consumo degli alimenti appartenenti alle Composite, Betullacee e Graminacee. E’ bene eliminare ed evitare i seguenti alimenti:

  • segale;
  • mais;
  • bietole;
  • pesche;
  • prugne;
  • anguria;
  • kiwi;
  • albicocche;
  • arachidi;
  • mandorle;
  • ciliegie;
  • agrumi;
  • pomodori;
  • melone;
  • riso;
  • sedano;
  • orzo.

Inoltre, occorre chiudere le finestre durante le ore del giorno ed aprirle o il mattino presto o la sera dopo il tramonto. E’ bene prestare attenzione alle norme igieniche, lavare i vestiti ogni giorno, indossare occhiali al giorno e non esporsi troppo ai raggi del sole.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...