Allergia ai tatuaggi temporanei COMMENTA  

Allergia ai tatuaggi temporanei COMMENTA  

I tatuaggi temporanei sono un’alternativa non dolorosa ai tatuaggi tradizionali. Uno dei metodi per fare i tatuaggi temporanei è utilizzare l’hennè. In ogni caso, con questo metodo si possono avere reazioni allergiche dopo la realizzazione del tatuaggio.


Tatuaggi temporanei

Hennè nero

L’inchiostro di hennè deriva dalle foglie di una pinta e fornisce tinte marroni, rosse o verdi. Alcuni tatuatori aggiungono una sostanza chimica, chiamata parafenilenediamina per fare il colore nero.


Parafenilenediamina

Il parafenilenediamina è un’irritante cutaneo. Più grande e prolungata è l’esposizione a tale sostanza peggiore è la reazione della pelle.

Sintomi

Se una persona manifesta una ipersensibilità al parafenilenediamina contenuto nell’hennè nero usato per i tatuaggi, i sintomi spesso sono prurito e arrossamento della pelle attorno all’area del tatuaggio. Si possono anche manifestare gonfiore e lesioni.


Trattamento

Se vi siete fatti fare un tatuaggio all’hennè e avete reazioni allergiche, recatevi da un dermatologo. Le reazioni allergiche gravi devono essere immediatamente sottoposte all’attenzione di un medico.

Leggi anche

Linkedin: cos'è Lynda
Guide

LinkedIn: come si può chattare

Tutta la procedura per scoprire il lato "frivolo" di LinkedIn e chattare liberamente con i propri contatti. Abbiamo già parlato di LinkedIn in precedenza: in particolare, vi avevamo illustrato cinque buone ragioni per iscriversi a Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*